ShakeOut

Le collaborazioni di Bio-Shake. Questi articoli sono scritti da altre donne che come noi hanno il desiderio di raccontare e informare rispetto a tematiche che stanno loro a cuore e hanno accettato il nostro invito a condividere i loro pensieri con noi e con voi!

  • ShakeOut

    Sara. Il mostro del mattino.

    Il mio nome d’arte è Sara Esotica: un aggettivo che per estensione significa “strano, originale, stravagante”. La mia bellezza così desueta, in una realtà ordinaria come la Brianza, è spesso stata la mia condanna. A tale proposito potrei raccontare centinaia…

  • ShakeOut

    “Vi svelo un segreto: amo il mio lavoro!”

    Quante volte mi sono sentita dire “Ma chi te lo fa fare?” oppure “Ah sei educatrice? Che bello! Quanta pazienza devi avere!” Vorrei raccontarvi cosa significa per me fare l’educatrice, riportandovi qui la mia personale esperienza dopo cinque anni di…

  • ShakeOut

    PER I NOSTRI GENITORI

    Paola, in un suo articolo, ci aveva già parlato di questa interessante realtà, tramite la sua esperienza (la trovate cliccando qui). Di seguito, invece, a scrivere è proprio Elisa, una delle due ragazze, creatrici del “metodo d’accordo”. Ci spiega in…

  • ShakeOut

    La mia danza…la nostra danza!

    Mi è stato chiesto di provare a scrivere cosa sia per me la danzaterapia e io mi sono emozionata, ma poi ho esitato, ho fatto passare mesi, ho tentato di coinvolgere in questa scrittura compagne di viaggio, che hanno con…

  • ShakeOut

    Il signor Bernard

    ‘‘… poi andavamo in classe: con il signor Bernard le lezioni erano sempre interessanti per la semplice ragione che lui amava appassionatamente il proprio mestiere … il suo metodo consisteva nel non concedere nulla in fatto di disciplina, ma di…

  • ShakeOut

    Quel servizio chiamato NIDO

    Ho un tatuaggio sulla mia pelle, fatto prima ancora di laurearmi, che dice: “per educare bisogna essere”. Forse ad oggi dovrei aggiungere: “e pensare”. Sì, perché all’interno di un asilo nido essere, essere autentici è fondamentale e senza un pensiero…